Individua le convinzioni limitanti col Linguaggio del Corpo: i segnali di rifiuto – CoachMag 58

Come può il Linguaggio del Corpo aiutare Coach e Formatori a supportare i propri clienti riconoscendo e superando le loro convinzioni limitanti? Come individuare, grazie alla Comunicazione Non Verbale, quel dubbio, quel senso di impotenza che impedisce lo sviluppo del potenziale personale?

Per riuscire a mettere in atto strategie mirate a superare questi convinzioni limitanti è importante riuscire a riconoscerle anche quando non vengono esplicitate con le parole. Quali sono i segnali nel comportamento Non Verbale e Paraverbale che il nostro cliente ci invia e che, se colti dal Coach o dal Formatore, possono mettere il luce una convinzione limitante in atto?

I segnali di rifiuto veicolano messaggi come “sono a disagio”, “non sono d’accordo” o “non mi piace”, con riferimento all’argomento della conversazione, al contesto o all’interlocutore. Le tipiche risposte comportamentali al rifiuto rievocano il desidero di attaccare o di allontanarsi (meccanismo “fight or fly”), alcuni di questi gesti simulano espressioni legate a rabbia, disgusto o disprezzo per il tema del discorso, per uno stimolo particolare o per l’interlocutore…

(Continua su COACHMAG n.58 con l’analisi dei segnali e dei gesti di rifiuto nel Linguaggio del Corpowww.coachmag.it)

Francesco Di Fant
Esperto di Comunicazione, Linguaggio del Corpo, Public Speaking e Analisi della Menzogna

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.