Manager e rientro in ufficio: consigli su Linguaggio del Corpo e Team Building

Settembre: tempo di rientrare al posto di lavoro, a distanza o in presenza. Alcune aziende hanno già permesso, o stanno gradualmente riprendendo, la presenza in ufficio con le dovute precauzioni per il COVID-19, altre imprese preferiscono rimandare al 2022.

Riprendere a lavorare in presenza dopo un lungo periodo di smart-working può presentare qualche difficoltà, sia per i collaboratori che per i manager. Il problema si fa più presente qualora si ricopra un posto di responsabilità, come manager o responsabili che si trovano a gestire gruppi di lavoro.

Come usare il Linguaggio del Corpo, e non solo, sul luogo di lavoro per dare un’iniezione di fiducia e di energia ai propri collaboratori? Come ridare il giusto vigore a una squadra efficace in questa lunga epidemia di Coronavirus che ci ha costretti a lavorare per molto tempo in pigiama di fronte a un monitor?

Un primo consiglio è quello di infondere rinnovata speranza al proprio gruppo di lavoro, è importante usare parole positive evitando il più possibile termini dalla valenza negativa, questo li aiuterà a immaginare scenari positivi. In questo senso è utile anche focalizzare la squadra su obiettivi positivi, trasparenti e condivisi da tutti.

Linguaggio del Corpo: una scarica di energia

Come caricare di energia ed entusiasmo i propri collaboratori? Essere di esempio in queste qualità è sicuramente un primo importante accorgimento che tutti i responsabili di gruppi di lavoro dovrebbero mettere in atto.

La Comunicazione Non Verbale può essere d’aiuto con alcune posture e gesti che ispirano forza, energia e sicurezza. Un buon leader dovrebbe assumere una postura sicura, di “potere” (power pose) che comunichi energia: schiena dritta, mento dritto o leggermente alzato, petto in fuori, gambe e piedi che poggiano saldi.

Anche la gesticolazione delle mani può veicolare un senso di vigore, effettuare gesti ampi, energici e frequenti può aiutare a comunicare entusiasmo. Anche usare gesti lineari, di taglio con le mani (come se si volesse tagliare qualcosa con una lama) può rinforzare l’idea di forza e decisione. Anche l’utilizzo della voce può diventare un o strumento per infondere sicurezza, usate una voce decisa e allo stesso tempo calma: volume sostenuto, ritmo alternato, velocità lenta, poche imprecisioni nel parlato.

Creare fiducia e collaborazione con la Comunicazione Non Verbale

Un altro aspetto che manager e responsabili dovrebbero curare è la creazione di un clima di collaborazione e di fiducia, sia nei loro confronti che tra tutti i membri della squadra di lavoro.

Come usare il Linguaggio del Corpo per ispirare collaborazione e fiducia? Innanzitutto quando parliamo al gruppo guardiamo tutte le persone presenti, distribuendo il contatto visivo in maniera equa tra tutti i presenti senza tralasciare nessuno.

Ricordiamoci anche il potere del sorriso: un segnale universale di amichevolezza e disponibilità che non dovrebbe mai mancare sul posto di lavoro per avere relazioni positive; il sorriso è visibile anche con la mascherina (rughe ai lati degli occhi e zigomi rialzati che socchiudono le palpebre).

Anche l’uso dei gesti può aiutarci a veicolare un senso di collaborazione. Ad esempio, possiamo usare gesti circolari, tracciando delle curve con braccia e mani, come facciamo ad esempio quando abbracciamo qualcuno. I gesti circolari comunicano naturalmente l’idea di cooperazione e di vicinanza. Per rinforzare la disponibilità e la fiducia possiamo anche mostrare i palmi delle mani agli interlocutori mentre gesticoliamo, in questo modo ci mostriamo disarmati e pronti a ricevere e ascoltare le idee altrui.

Francesco Di Fant
Esperto di Comunicazione, Linguaggio del Corpo, Public Speaking e Analisi della Menzogna

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.