Emozioni universali

Le emozioni sono un processo, un particolare tipo di valutazione automatica influenzata dal nostro passato evolutivo e personale, in cui percepiamo che qualcosa di importante per il nostro benessere si sta verificando, e un insieme di cambiamenti psicologici e comportamenti emotivi inizia ad affrontare la situazione.

Cosa sono le emozioni?

Le emozioni ci preparano ad affrontare eventi importanti senza doverci pensare. Queste risposte emotive sono un evento non voluto, il che significa che non scegliamo di sentirle, ma che ci accadono automaticamente. Di tutte le emozioni umane che sperimentiamo, ci sono sette emozioni universali che tutti sentiamo, trascendendo le differenze linguistiche, regionali, culturali ed etniche.

Ciascuna delle emozioni universali ha segnali, fisiologie e tempistiche distintive. Mentre variano nella loro durata di insorgenza e declino, le emozioni tipicamente non durano più di un’ora. Se un’emozione persiste per un lungo periodo di tempo senza interruzione, è più probabile che l’emozione possa essere classificata come un umore o un disturbo.

Quante emozioni ci sono?

Anche se ci sono opinioni diverse tra gli esperti, la maggior parte degli scienziati delle emozioni concorda sul fatto che ci sono almeno cinque emozioni principali. La ricerca mostra sette espressioni facciali universali delle emozioni: rabbia, sorpresa, divertimento, paura, tristezza, disgusto e disprezzo.

Quali emozioni sono universali?

Anche se le sette emozioni universali sono distinte tra loro, nessuna emozione esiste come un singolo stato affettivo o psicologico. Invece, le emozioni sono composte da una famiglia di stati emotivi correlati che sono variazioni su un tema condiviso.

Cosa ci rende emotivi?

Le emozioni si verificano in risposta a qualche tipo di stimolo (reale, immaginato o rivissuto) come:

– un evento fisico

– un’interazione sociale

– ricordare o immaginare un evento

– parlare, pensare o rievocare fisicamente un’esperienza emotiva passata

Ciò che effettivamente ci rende emotivi, tuttavia, varia da persona a persona in base alla nostra evoluzione condivisa, alle influenze culturali e alle esperienze personali uniche. Quindi, anche se non possiamo scegliere le emozioni che proviamo, possiamo scegliere i modi in cui rispondere attraverso la consapevolezza emotiva.

Cos’è la consapevolezza emotiva?

Per avere più scelta sulle nostre reazioni emotive, dobbiamo prima costruire la consapevolezza dei comportamenti emotivi, delle esperienze e dei fattori scatenanti che noi, e gli altri, affrontiamo. Questo processo ci permette di trovare intuizioni nella consapevolezza per aiutarci a modellare le nostre reazioni emotive in modi più ponderati e costruttivi.

Come pratichiamo la consapevolezza emotiva?

Come abbiamo imparato, non scegliamo le emozioni che proviamo. Tuttavia, le nostre risposte emotive modellano la nostra esperienza del mondo. Per scegliere saggiamente le nostre risposte, dobbiamo prima diventare più consapevoli delle nostre esperienze emotive.

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo e le emozioni per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Tratto da https://www.paulekman.com/universal-emotions/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.