Chi sa riconoscere meglio i bugiardi?

In uno studio recente, la capacità di individuare le bugie è stata valutata in 509 persone. Solo i Servizi Segreti hanno ottenuto risultati migliori di tutti gli altri gruppi. Al di là dei gruppi professionali, scopriamo che i più abili a individuare i bugiardi hanno comportamenti e abilità diverse rispetto a coloro che sono meno precisi.

Le bugie si verificano ovunque

Le bugie si verificano in molti ambiti della vita, in casa, a scuola e sul posto di lavoro, oltre che in contesti particolari come gli interrogatori della polizia e le testimonianze in tribunale. Nelle bugie a basso rischio, il bugiardo non subisce altro che l’imbarazzo se viene scoperto, ma in una bugia ad alto rischio, le conseguenze del successo o del fallimento possono essere enormi sia per il bugiardo che per il suo bersaglio. Esempi di bugie ad alto rischio sono quelle tra capi di Stato durante una crisi, le bugie coniugali sull’infedeltà, il tradimento di segreti di una spia e la gamma di bugie coinvolte nei crimini.

Fallimento ed errori nelle bugie

Le bugie falliscono per molte ragioni. La menzogna può essere smascherata da fatti che la contraddicono o da una terza persona che tradisce la fiducia del bugiardo. A volte, tali informazioni esterne non sono disponibili o sono ambigue. Allora la menzogna riesce o fallisce solo, o principalmente, sulla base del comportamento del bugiardo.

Quando si giudica la veridicità in base al comportamento, possono verificarsi due tipi di errori nell’individuare le bugie. In un falso negativo, un bugiardo viene erroneamente giudicato sincero. In un falso positivo, una persona sincera viene erroneamente giudicata bugiarda. In una menzogna ad alto rischio, entrambi i tipi di errore possono avere gravi conseguenze.

Nell’affrontare tali situazioni sarebbe importante – per il clinico, il giurista, l’uomo d’affari, l’agente del controspionaggio e così via – sapere quanta fiducia si dovrebbe riporre nei giudizi basati sul comportamento (da parte di un profano o di un esperto) sul fatto che qualcuno stia mentendo o dicendo la verità.

Individuazione delle bugie e gruppi professionali

Mentre gli agenti dei Servizi Segreti hanno ottenuto punteggi maggiori di altri nel riconoscimento della menzogna, sorprendentemente tre studi su professionisti della menzogna non hanno riscontrato questa situazione.

Kraut e Poe (1980) hanno riscontrato che i funzionari doganali non erano più precisi degli studenti universitari nel rilevare l’inganno in finti esami doganali. Depaolo e Pfeiffer (1986) non hanno riscontrato alcuna differenza tra i funzionari federali delle forze dell’ordine, indipendentemente dall’esperienza, e gli studenti universitari. Conkin ( 1987 ) ha riscontrato che gli agenti di polizia non hanno fatto meglio del caso quando hanno giudicato le videocassette di studenti universitari che avevano mentito o erano stati sinceri in un esperimento.

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo e l’Analisi della Menzogna per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Tratto da https://www.paulekman.com/blog/who-can-catch-liars/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.