Il robot Ameca può esprimere tutte le emozioni umane?

L’azienda britannica Engineered Arts ha sviluppato un robot umanoide in grado di mostrare con facilità espressioni simili a quelle umane, anche quelle negative come rabbia e disgusto.

Un nuovo robot umanoide chiamato “Ameca” ha le espressioni facciali più avanzate e realistiche di sempre, con i nuovi sviluppi dell’intelligenza artificiale, le macchine stanno imparando non solo a svolgere compiti umani, ma anche ad andare oltre.

Tuttavia, affinché gli esseri umani e le macchine possano lavorare insieme in modo più fluido, è necessario che le macchine occupino lo stesso spazio e gli androidi sono le piattaforme migliori per farlo. I ricercatori hanno lavorato per rendere gli umanoidi più interattivi insegnando loro la Comunicazione Non Verbale e Ameca è una pietra miliare in questo campo.

Il Linguaggio del Corpo del robot Ameca

In un breve video il robot esibisce espressioni inquietanti simili a quelle umane che fanno venire i brividi. Ameca prova i suoi muscoli facciali mentre si fissa in uno specchio, trasformando il suo volto in varie espressioni tra cui allegria, incredulità, disgusto, dolore, rabbia e curiosità. È davvero possibile per un robot?

Ameca fa anche gesti con la sua mano meccanica, muove la testa e la parte alta del busto. Questa è una dimostrazione impressionante della potenza della robotica d’avanguardia. Si può vedere il robot che gesticola con la mano con movimenti molto realistici.

Nel loro video, Engineered Arts ha anche preso di mira il tentativo fallito di Tesla di costruire un robot umanoide. Sullo sfondo, si vede una persona che guarda un video con il ballerino di Tesla che è stato sostituito da un vero robot umanoide.

Sul suo sito web, la società di ingegneria afferma che Ameca è il “robot a forma umana più avanzato al mondo” e rappresenta “l’avanguardia della tecnologia umano-robotica”. Ma cosa significa? Ameca è destinato a sostituirci un giorno nei lavori a contatto con i clienti? Il robot sarebbe infatti in grado di apportare un elemento umano al servizio clienti, rendendo l’esperienza più coinvolgente.

Quanto è avanzato Ameca?

La chiave di tutto è quanto il robot sia in grado di visualizzare da solo le emozioni umane. Ha un software abbastanza avanzato da poter rispondere e interagire con gli esseri umani?

Engineered Arts non fornisce alcuna risposta a questa domanda, lasciandoci azzardare l’ipotesi che, per il momento, Ameca sia in grado di mostrare solo le emozioni umane che gli sono state programmate.

Ciò lo renderebbe un concorrente poco pericoloso per i lavori più “umani”. Tuttavia, non c’è dubbio che stia per arrivare il giorno in cui i robot potrebbero davvero sostituire gli esseri umani, e i modelli come Ameca sono un primo importante passo in questa direzione.

Forse è giunto il momento di iniziare una riflessione su come i robot e gli esseri umani possano esistere allo stesso tempo e su come utilizzare la robotica per servire l’umanità anziché danneggiarla. L’argomento è senza dubbio importante e non può più essere trascurato.

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo e le emozioni per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Tratto da https://interestingengineering.com/innovation/humanoid-robot-ameca-express-human-emotions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.