Come viviamo le emozioni in modo diverso

Perché esistono differenze individuali nella risposta emotiva? Ognuno di noi prova le stesse emozioni, ma tutti le proviamo in modo diverso.

Molti studi riguardano gli elementi universali dell’emozione, ma è possibile esaminare l’esatto contrario, ovvero come la risposta emotiva o l’esperienza di ogni individuo sia unica. Le differenze individuali sono presenti nei diversi studi sulle emozioni universali, ma poiché l’evidenza degli elementi universali era così forte, le differenze individuali potevano essere messe da parte.

La questione delle emozioni universali è particolarmente interessante, anche lo studio delle differenze individuali suscita interesse essendo un modo per approfondire la comprensione delle nostre vite e delle vite dei nostri cari. Non stiamo cercando di scoprire perché abbiamo differenze nel modo in cui sperimentiamo le emozioni. Piuttosto, proviamo a compiere il primo passo e identificare queste differenze nell’esperienza delle emozioni a livello individuale.

Esperienze uniche di emozioni

Sappiamo che le persone quando provano emozioni differiscono per questi elementi:

– La velocità del loro inizio emotivo (quanto velocemente diventano emotivi)

– l’intensità della risposta emotiva (quanto è forte)

– la durata della risposta emotiva (quanto dura)

– il declino (quanto tempo ci vuole per recuperare e tornare allo stato di base)

Ci sono molte domande interessanti da porre. Ad esempio, tutti quelli che si arrabbiano rapidamente lo superano rapidamente o si può avere un esordio veloce con un lungo tempo di recupero? Se hai un esordio veloce, significa che avrai una risposta di rabbia molto forte, o puoi avere un esordio veloce e una rabbia debole o di bassa intensità? E se la rabbia è molto intensa, significa che in genere dura poco tempo e scoppi molto brevi di durata intensa ma breve, o può durare a lungo?

Cosa dimostrano gli studi?

Ci sono alcune risposte, con molte altre domande. Prendete la relazione tra forza di risposta e velocità di risposta. Ci aspettavamo di scoprire che chi risponde all’emozione in modo rapido era solitamente chi rispondeva in maniera forte, ma altrettanti rispondevano in modo debole. Chi rispondeva all’emozione in modo lente è stato suddiviso tra chi rispondeva in maniera sia forte che debole.

Lo stesso è stato per la relazione tra la durata della risposta e la forza della risposta. Si potrebbe pensare che avendo una risposta forte, ci sarebbe voluto più tempo prima che finisse. Non è così: le persone con risposta forte sono state divise tra brevi e lunghe durate e anche le persone con risposta debole sono state divise tra risposte di breve e lunga durata. Gli studi stanno ancora lavorando a questa ricerca, ponendo altre domande su come gli individui differiscono nella risposta alle emozioni.

Vuoi conoscere meglio il Linguaggio del Corpo e le emozioni per migliorare le tue relazioni e facilitare la tua vita? Clicca qui per info e training o contattami direttamente a info@francescodifant.it.

Tratto da https://www.paulekman.com/blog/experience-universal-emotions/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.